Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti.


Online le registrazioni audio dell'incontro La pillola RU486 - Libere di scegliere

on .

Sono disponibili online le registrazioni audio dell'incontro La pillola RU486 - Libere di scegliere che si è svolto a Bologna il 14 giugno. Organizzato dalla Rete Laica di Bologna, l'evento è stato promosso in collaborazione con l'Associazione Orlando.

La RU486 è una pillola abortiva. E’ stata introdotta in Francia nel 1988, in Europa negli anni '90, ad eccezione dell’Italia e dell’Irlanda; negli Stati Uniti nel 2000. E’ stata riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 2003 come farmaco efficace, sicuro ed essenziale. Dunque non c’è nessun motivo per ritenere che si tratti di un farmaco particolarmente pericoloso; va preso, come altri farmaci, sotto controllo medico.

Rispetto al tradizionale metodo dell'aborto per aspirazione, la RU486
• non richiede intervento chirurgico e anestesia;
• non comporta i rischi legati alle complicazioni possibili dell'intervento chirurgico;
• è utilizzabile entro la settima settimana di gravidanza.

La nostra Regione l’ha introdotta nel 2005, grazie alla legge dello stato sull’importazione dei farmaci dall’estero e alla rete dei consultori familiari, punto di riferimento delle donne. Eppure in Italia il suo impiego, approvato soltanto nel marzo 2010, è stato accompagnato da un polverone allarmista e pretestuoso e viene ostacolato da prescrizioni ostruzionistiche come l’obbligo di tre giorni di ricovero ospedaliero. Così come per il testamento biologico, i nostri corpi diventano campo di battaglia per una politica e per una religione che hanno più a cuore l’affermazione dei propri principi e del proprio potere che la concretezza delle nostre vite.


E' possibile ascoltare l'evento integrale:


Oppure i singoli interventi:

Katia Zanotti - Rete Laica Bologna:


Fernanda Minuz - Associazione Orlando:


Carlo Flamigni - Ordinario di Ginecologia e Ostetricia all'Università di Bologna, Presidente della Sifes (Società Italiana Fertilità e Sterilità):


Monica Mischiatti - segretaria di Radicali Bologna e Membro del Comitato Nazionale (RADICALI ITALIANI):


Erika Tomassone - pastore della Chiesa Valdese di Pisa:


Fonte: Radio Radicale

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna